ARMA | Le attività del 2019

Bilancio di fine anno del comando provinciale Carabinieri: diminuita l’attività delittuosa. Ecco il report


di Redazione

Bilancio di fine anno del comando provinciale Carabinieri: diminuita l’attività delittuosa. Ecco il report
attualità
3 Gen 2020

Bilancio di fine anno per il comando provinciale dell’Arma, che testimonia come nel Nisseno il fenomeno criminale è sempre vivo, ma anche che la risposta dello Stato è puntuale. Nel 2019, dalla lettura dei dati statistici, in provincia si è avuta una diminuzione dell’attività delittuosa del 7 per cento. Nel 2018, infatti, risultano 7989 (totale provincia) i reati perseguiti e 2600 i delitti scoperti. Nel 2019 invece sono 7402 i reati perseguiti e 2797 i delitti scoperti. «Sintomo, questo – si legge in una nota del Comando Provinciale dell’Arma – che lo sforzo congiunto delle Forze dell’Ordine ha avuto riscontri positivi sotto il profilo della prevenzione».

Dal lato della repressione della criminalità comune ed organizzata, quest’anno il Comando Provinciale Carabinieri di Caltanissetta ha ottenuto risultati altrettanto lusinghieri e positivi, procedendo nel 64% dei casi. Nel dettaglio l’Arma ha proceduto a 4846 reati nel 2018 ed a 4728 reati nel 2019. I reati totali scoperti dall’Arma sono stati 1561 nel 2018 e 1594 nel 2019 (+2,15%).

Omicidi: uno nel 2018, nessuno nel 2019. 6 invece sono stati i tentati omicidi nel 2018 e 6 nel 2019. Tutti i tentati omicidi sono stati scoperti.

Inoltre 34 sono state le estorsioni nel 2018 e 24 nel 2019 (-29,4%). Dodici quelle scoperte.

21 le rapine avvenute nel 2018, 22 nel 2019 (+4,7%). 15 quelle scoperte.

Dai dati emergono 1771 furti verificatisi nel 2018 e 1365 nel 2019 (-22,9%). Sono invece 151 gli incendi divampati nel 2018 e 120 nel 2019 (-20,5%).

325 gli arresti effettuati di cui 127 in flagranza e 198 eseguiti per ordinanza di custodia cautelare ed espiazione pena. Si è rilevato un incremento degli arresti del 9,1% rispetto al 2018.

1817 le persone denunciate in stato di libertà nel 2018, 1644 nel 2019 (-9,5%).

Sono state sequestrate altresì quantità di sostanze stupefacenti, ovvero 0,115 grammi di cocaina, 24,004 di eroina, 30.610 di marjuana, 8319 di hashish e 3631 piante.

1671 i servizi preventivi eseguiti dall’Arma nel 2018, 16556 nel 2019(-0,9%). 4507 le contravvenzioni elevate nel 2018, 4239 nel 2019(-5,95%).

Principali operazioni nel territorio.

Il 6 marzo 2019 personale del Nucleo Investigativo ha eseguito decreto di fermo a carico di 3 soggetti, individuati quali mandante ed esecutori materiali dell’omicidio di LAMAJ Astrit, nato in Albania il 12.08.1971, avvenuto il 15 gennaio 2013 in Muggiò (MB) e della successiva soppressione del cadavere, i cui resti sono stati rinvenuti il 15 gennaio 2019 in Senago (MI);

il 9 aprile 2019 personale del Reparto Territoriale di Gela ha eseguito OCCC nei confronti di 2 soggetti ritenuti responsabili di associazione finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti. Attività d’indagine denominata “SMART”; – il 15 luglio 2019, a Riesi, personale della Stazione Carabinieri ha tratto in arresto ZAHARIA Marian Ovidiu, nato a Botosani (Romania) il 04 agosto 1991, ivi residente, di fatto domiciliato a Riesi (CL),  in ottemperanza al “mandato di arresto europeo” originato dall’Autorità Giudiziaria Rumena, dovendo il ZAHARIA espiare la pena definitiva di anni 3 di reclusione per fatti commessi in Romania in data 29 ottobre 2010;

il 23 luglio 2019, personale del Reparto Territoriale di Gela ha eseguito ordinanza di custodi cautelare in carcere nei confronti di 17 soggetti ritenuti responsabili a vario titolo di associazione finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti, cessione, trasporto, detenzione illecita di stupefacenti in concorso e danneggiamento seguito da incendio. Attività d’indagine denominata “BOOMERANG”;

il 21 agosto 2019 a Aragona (AG) personale del Nucleo Investigativo ha tratto in arresto TARDANICO Salvatore, nato a Caltanissetta il 09 novembre 1994, residente a La Louviere (Belgio),  in ottemperanza al “mandato di arresto europeo” originato dall’Autorità Giudiziaria Belga, dovendo il TARDANICO espiare una pena per rapina aggravata in concorso, furto in abitazione e altro, per fatti commessi in Belgio; 

l’11 settembre 2019, personale della Compagnia di Caltanissetta ha eseguito OCCC nei confronti di 8 soggetti ritenuti responsabili a vario titolo di associazione finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti, cessione, trasporto, detenzione illecita di stupefacenti in concorso. Attività d’indagine denominata “LULÙ”;

l’11 novembre 2019, personale del Reparto Territoriale di Gela ha eseguito ordinanze di custodia cautelare in carcere nei confronti di 3 soggetti ritenuti responsabili a vario titolo di associazione finalizzata alle truffe e detenzione illecita di stupefacenti. Attività d’indagine denominata “SHOWDOWN”.


Redazione
Today 24 è un quotidiano on line indipendente, fondato nel 2014 da Massimo Sarcuno. Ogni giorno racconta i fatti e le notizie di Gela, Niscemi, Riesi, Butera, Mazzarino e di molti altri comuni del comprensorio. In particolare l’area del Vallone.

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la navigazione e il sito stesso. Premendo il tasto “Accetta” o compiendo una qualunque azione all’interno del sito web, accetterai l’utilizzo dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi