logo TODAY 24 Gela
Gela, IT
24°
Partly Cloudy
CORONAVIRUS | Prodotti da forno

Gela: panifici chiusi di domenica e guerra agli abusivi, Cna sollecita tutela di lavoratori e consumatori


di Redazione

Gela: panifici chiusi di domenica e guerra agli abusivi, Cna sollecita tutela di lavoratori e consumatori
18 Mar 2020

«Un azione di sensibilizzazione di norme e comportamenti la cui adozione può contribuire in maniera decisa a contenere l’emergenza pandemica e garantire maggiori certezze ai consumatori». Lo dicono i panificatori gelesi dopo la giornata di chiusura attuata domenica scorsa, che ha consentito una profonda sanificazione dei propri laboratori. I panificatori hanno deciso di porre in essere ed esortare a farlo, comportamenti virtuosi che possono concorrere a contenere la diffusione del Coronavirus. «In questo senso – spiegano – il 22 marzo si opererà una nuova chiusura: abbiamo riscontrato come Cna un’ottima risposta della cittadinanza che ha acquistato il pane per due giorni e, soprattutto, abbiamo dato sollievo ai nostri dipendenti e collaboratori, che in una situazione di notevole stress non si sono mai fermati dall’inizio dell’emergenza. Avere un giorno di pausa può essere determinante per evitare ogni errore accidentale sul luogo di lavoro. Nella medesima direzione i panificatori della Cna stanno procedendo a vendere pane esclusivamente confezionato al di fuori dai panifici nei quali lo stesso si produce, a garantire a chiunque la consegna a domicilio con le garanzie di cui sopra, ad adottare tutte le procedure di contingentamento dei clienti nei panifici».

«Chiediamo – scrivono – che le istituzioni, amministrazione e organi di Polizia competenti in materia, di porre in essere, rispettivamente, comportamenti virtuosi e sanzionatori contro gli abusivi che operano nella produzione e distribuzione del pane, sovente non confezionato: una lotta a tale illegittimo ed illegale comportamento diviene ancor più fondamentale in un momento di emergenza sanitaria».


Redazione
Today 24 è un quotidiano on line indipendente, fondato nel 2014 da Massimo Sarcuno. Ogni giorno racconta i fatti e le notizie di Gela, Niscemi, Riesi, Butera, Mazzarino e di molti altri comuni del comprensorio. In particolare l’area del Vallone.