CORONAVIRUS | Strade sicure

Gela: elevato il dispositivo di controllo, arrivano anche pattuglie di soldati Militari dell’Esercito davanti alla posta


di Redazione

Gela: elevato il dispositivo di controllo, arrivano anche pattuglie di soldati
26 Mar 2020

Da stamattina anche l’Esercito in città per supportare le forze di polizia. Una pattuglia di soldati del Reggimento Logistico «Aosta» di Palermo a bordo di un «Vm90» d’ordinanza ha raggiunto la via Ippocrate e transennato il corridoio di accesso all’ufficio postale. Oggi l’Inps ha anticipato il pagamento delle pensioni dando così ai cittadini qualche giorno in più per riscuotere l’assegno. L’obiettivo è quello di evitare quanto più possibile assembramenti. La cittadinanza ha accolto rispettosamente l’arrivo dei militari, che provengono dalla sede del Reggimento di Palermo. Tutto sembra scorrere senza particolari problemi. L’invio dell’Esercito, in un ottica di allargamento delle competenze dell’operazione «Strade Sicure» è stato fortemente caldeggiato dal governatore, Nello Musumeci, ai ministri della Difesa, Lorenzo Guerini e dell’Interno, Luciana Lamorgese.


Redazione
Today 24 è un quotidiano on line indipendente, fondato nel 2014 da Massimo Sarcuno. Ogni giorno racconta i fatti e le notizie di Gela, Niscemi, Riesi, Butera, Mazzarino e di molti altri comuni del comprensorio. In particolare l’area del Vallone.

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la navigazione e il sito stesso. Premendo il tasto “Accetta” o compiendo una qualunque azione all’interno del sito web, accetterai l’utilizzo dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi