logo TODAY 24 Gela
Gela, IT
26°
Clear
CONFERENZA | Elettorale

Gela, Grazia Cosentino si presenta «Non promesse, sarò sindaco del fare»


di Redazione

Gela, Grazia Cosentino si presenta
attualità
12 Apr 2024

«Sarò il sindaco del fare, non delle promesse, lavorerò per il bene della comunità e spero di di riuscire ad assolvere alla grande responsabilità che i partiti del centrodestra mi hanno dato. E con essi la città di Gela». Sono le prime parole di Grazia Rita Cosentino, 59 anni, laurea in ingegneria civile nel taschino, e una lunga trafila lavorativa alle spalle: 36 anni al servizio del Comune, dove ha imparato dalla gavetta. Prima da geometra, di quelli che, quando mancava l’usciere faceva pure le fotocopie, poi da ingegnere caposezione e infine dirigente. Un’esperienza trentennale nell’area tecnica che le hanno consegnato preparazione e pragmatismo. Due anni fa le dimissioni, per sposare il progetto Impianti Srr, l’azienda dei rifiuti del sud provincia, della quale è attuale direttore tecnico. Stamane, tailleur pantalone azzurro, capello rigorosamente biondo, sorriso e gentilezza, ha dato subito un saggio del suo approccio: operativo.

«Non è un caso – dice, emozionata – l’aver scelto questo posto, vista mare. È la nostra grande ricchezza e solo adesso, con l’imposizione normativa, enti, industrie, si sono visti costretti a rispettarlo di più. Ora ci sono vincoli ambientali, sul territorio, e dovremmo viverli come una grande tutela, un’opportunità, non come imposizione in negativo. Dall’ambiente, dai progetti, possiamo creare sviluppo e ricchezza».

Nel suo intervento anche un richiamo al suo approccio e modo d’essere.

«Qualcuno – racconta – giorni fa nel tentativo di dissuadermi disse che i partiti volevano solo gettarmi in un burrone. Io ho risposto che nella vita bisogna anche saper volare. Liberare le ali con coraggio e spiccare il volo».
Poi un breve accenno alla macchina amministrativa: dal default, alle carenze di personale. Ma per questo ci sarà tempo, altre conferenze, e la stesura del programma. Interverrà, se eletta, per ridare slancio all’ente. Dalla sua avrà una sorta di asse privilegiato, un «triangolo con Roma e Palermo» per usare le parole di Gero Valenza, ex sindaco di Mussomeli e commissario provinciale Dc, tra i primi fautori, con il coordinatore cittadino Peppe Licata e il dirigente Natino Giannone, della sindacatura di Grazia Cosentino.
Mon solo Valenza.

C’erano tutti i big del centrodestra: Salvatore Scuvera di Fdi, Matteo Francilia, sindaco di Furci, nel Messinese, dirigente regionale della Lega e consigliere personale di Matteo Salvini, Michele Mancuso, parlamentare di Forza Italia, Enzo Pepe, coordinatore cittadino dei Berlusconiani. C’erano i civici di Tutti Insieme, rappresentati da Alessandro Vella. Da Mancuso, forte e chiaro, è arrivato l’appello agli indecisi, quelle forze politiche moralmente di centrodestra ma non ancora sedute al tavolo. Riferimento chiaro all’Mpa e alla galassia dei moderati. «Confido – dice il parlamentare – che questa coalizione presto possa essere ancora più ampia. Anche attraverso le interlocuzioni regionali in corso».

E anche chi, come Italia Viva, pur non essendo marcatamente di centrodestra, ha sposato il progetto Cosentino. «Le donne hanno coraggio – dice il coordinatore Rochelio Pizzardi – e proprio da una donna, capace e operativa, confidiamo nella svolta. Con la consapevolezza che queste elezioni possiamo vincerle al primo turno».

Nella foto grande, in alto, Grazia Cosentino con i leader del centrodestra. Più in basso la candidata sindaca. Sopra, da sinistra, Salvatore Scuvera, Michele Mancuso, Giuseppe Licata; Rochelio Pizzardi, Enzo Pepe e Gero Valenza. A lato una panoramica della sala.


Redazione
Today 24 è un quotidiano on line indipendente, fondato nel 2014 da Massimo Sarcuno. Ogni giorno racconta i fatti e le notizie di Gela, Niscemi, Riesi, Butera, Mazzarino e di molti altri comuni del comprensorio. In particolare l’area del Vallone.