logo TODAY 24 Gela
CORONAVIRUS | Rifiuti

Gela: guanti, mascherine e fazzoletti nell’indifferenziata con doppio sacco Multe fino a 3.000 euro ai trasgressori


di Redazione

Gela: guanti, mascherine e fazzoletti nell’indifferenziata con doppio sacco
politica
16 Apr 2020

Nuovo «decalogo» per la raccolta differenziata. Le regole non cambiano di molto ma vengono contemperate alle esigenze sorte con la diffusione del virus e la presenza di diversi soggetti in quarantena. «I cittadini che si trovano in regime di quarantena obbligatoria o fiduciaria – spiega una nota del Comune – nonchè il resto della cittadinanza, sulle modalità di conferimento dei rifiuti in osservanza alle misure diramate con Ordinanza n. 1/Rif del Presidente della Regione Siciliana emessa il 27/03/2020. Il sindaco, inoltre, intende attuare “tolleranza zero” attraverso una azione coercitiva e repressiva dei trasgressori, per arginare il fenomeno del sacchetto selvaggio e dell’abbandono dei rifiuti, che sta comportando un serio pericolo per la salute pubblica e per gli operatori del servizio raccolta dei rifiuti e di conseguenza per la cittadinanza, proprio in questo periodo di emergenza Covid-19, oltre a un grave danno economico per l’Ente. Il cittadino è sempre obbligato, per via delle ordinanze sindacali e commissariali nel frattempo diramate, di conferire i propri rifiuti in
adiacenza al proprio civico di appartenenza, ed all’interno di appositi
contenitori, in quanto lo stesso rifiuto deve essere identificabile conforme alla tipologia di raccolta prevista da calendario. Il rifiuto abbandonato, non solo è di difficile identificazione, ma potrebbe anche essere potenzialmente contaminato e pertanto, il rischio, in regime di pandemia, non è più il ricorso all’art. 192 del Testo Unico del D.Lgs 152 del 03/04/06 con il quale il trasgressore viene punito con una multa sino a 3.000 euro, ma oggi si configura anche il reato con le conseguenze sanzionatorie previste dall’art.650 del Codice Penale se il fatto non costituisce reato ancor più grave (epidemia colposa)».

Cambiano quindi un po’ le regole. I soggetti ai quali il servizio rifiuti si rivolge – ovvero, tutti i cittadini – vengono divisi in tre categorie: A, A1 e B. A: positivi in quarantena obbligatoria e loro familiari; A1 chi è rientrato da altre regioni o dall’estero e quindi osserva l’isolamento volontario; B tutti gli altri cittadini. Per le prime due categorie viene sospeso l’obbligo di differenziata: tutto va racchiuso in un unica frazione, con doppio sacco trasparente, conferito ove possibile in una pattumiera con apertura a pedale, e gestito le modalità della frazione «indifferenziata».

Ma ecco in allegato il nuovo avviso del comune.

https://www.today24.info/wp-content/uploads/2020/04/Avviso-Sindacale-Raccolta-rifiuti-Covid-19.pdf


Redazione
Today 24 è un quotidiano on line indipendente, fondato nel 2014 da Massimo Sarcuno. Ogni giorno racconta i fatti e le notizie di Gela, Niscemi, Riesi, Butera, Mazzarino e di molti altri comuni del comprensorio. In particolare l’area del Vallone.