logo TODAY 24 Gela
Gela, IT
27°
Clear
CORONAVIRUS | Vertice in Diocesi

Gela: «Nessun caso positivo», smentite le voci dopo l’allerta di stamane. Sacerdoti riuniti oggi a Piazza, a rischio i riti pasquali


di Redazione

Gela: «Nessun caso positivo», smentite le voci dopo l’allerta di stamane.
6 Mar 2020

«Nessun caso». Anche oggi la città tira il fiato e va avanti con un po’ di maggiore speranza. Soprattutto dopo che stamattina, intorno alle 9, si era diffuso il panico per voci di altri due casi sospetti, che si sono per fortuna rivelati falsi positivi. Falso allarme, tutto rientrato. Eppure per qualche minuto un paio di reparti del «Vittorio Emanuele» erano andati in blocco a scopo meramente precauzionale. Poi l’allarme è rientrato, i volti si sono fatti più distesi. Ma le condizioni restano di massima allerta. L’ingresso del presidio ospedaliero è filtrato da due volontari della Croce Rossa, con mimetica e mascherine. Realizzata anche la stanza di pre filtraggio, dove vengono ospitati i casi sospetti, al fine di evitare l’ingresso nel Pronto Soccorso. L’impressione, varcando il cancello del «Vittorio Emanuele» è quello di un ospedale di trincea, come del resto in tutto quelli del Paese che si trova a vivere un emergenza senza precedenti. La città, al momento, non fa registrare casi. Solo quattro sospetti, tutti negativi. E poi c’è il gelese che vive in Brianza e che è risultato positivo. Ieri sera il sindaco, Lucio Greco, durante una conferenza stampa, ha invitato la popolazione alla prudenza. Ma senza allarmismo.

Anche la chiesa è in piena mobilitazione. Stamattina tutti i vicari della diocesi sono in Vescovado, convocati da monsignor Rosario Gisana, alla presenza del vicario generale, don Antonino Rivoli. Tra loro anche i vicari di Gela, don Lino Di Dio, e Butera, padre Aldo Contrafatto.

Dopo le decisioni già prese (niente scambio di pace, niente condoglianze, chiusi oratori e catechismo) il vescovo e i vicari sono riuniti per discutere altre misure d’impatto. Tra cui i riti di San Giuseppe e le processioni della Pasqua. Tradizioni come il bacio dei piedi del Giovedì Santo o, addirittura, le stesse processioni, sono a rischio.

Qualcuno valuta addirittura di scansionare i posti in chiesa, durante le messe, ponendo i fedeli a distanza. Fantascienza? Eppure la paura e tanta, un terrore che serpeggia e che speriamo tutti possa passare presto.


Redazione
Today 24 è un quotidiano on line indipendente, fondato nel 2014 da Massimo Sarcuno. Ogni giorno racconta i fatti e le notizie di Gela, Niscemi, Riesi, Butera, Mazzarino e di molti altri comuni del comprensorio. In particolare l’area del Vallone.