logo TODAY 24 Gela
Gela, IT
24°
Partly Cloudy
ASP | La conferma

Gela, nuovo ospedale da 130 milioni di euro. C’è il primo via libera della Regione


di Redazione

Gela, nuovo ospedale da 130 milioni di euro. C’è il primo via libera della Regione
attualità
28 Ago 2022

La Regione dà parere positivo al finanziamento per la costruzione del nuovo ospedale di Gela. Lo ha reso noto in mattinata il direttore generale dell’Asp di Caltanissetta Alessandro Caltagirone. “E’ un ulteriore importante risultato – dice il manager – quello raggiunto con la recente approvazione da parte della giunta regionale di un documento di programmazione che definisce il finanziamento per la realizzazione del nuovo ospedale di Gela. Tra la lista degli interventi da sviluppare con le risorse del fondo di sviluppo e coesione Fsc, infatti, una quota di 130 milioni di euro e’ riservata al nuovo ospedale, presidio la cui progettazione e’ prevista in contrada Ponte Olivo. Tra gli interventi anche 6,7 milioni di euro per la riqualificazione dell’ex presidio ospedaliero Dubini e 7 milioni di euro per l’ex ospedale Vittorio Emanuele di Caltanissetta. Il parere positivo espresso adesso dalla giunta della regione siciliana diventa, dunque, una base solida per il futuro e per proseguire con i prossimi step”. “Un progetto – ha sottolineato il direttore generale Caltagirone – che abbiamo seguito attentamente perche’ convinti della necessita’ di un’azione volta a far si’ che i gelesi, e non solo, potessero godere presto di un nuovo presidio, in linea con tutti gli standard strutturali e tecnologici di una sanita’ moderna e funzionale. All’intervento piu’ consistente si aggiungono gli ulteriori due destinati all’ex ospedale Dubini e l’ex ospedale Vittorio Emanuele di Caltanissetta finalizzati al recupero strutturale di importanti edifici storici che fanno parte del patrimonio dell’Asp e dell’intera collettivita’”.


Redazione
Today 24 è un quotidiano on line indipendente, fondato nel 2014 da Massimo Sarcuno. Ogni giorno racconta i fatti e le notizie di Gela, Niscemi, Riesi, Butera, Mazzarino e di molti altri comuni del comprensorio. In particolare l’area del Vallone.