logo TODAY 24 Gela
Gela, IT
11°
Partly Cloudy
POLIZIA | Vasta operazione

Gela: retata all’alba, eseguite 5 misure cautelari. Risolto un furto in gioielleria avvenuto nel marzo scorso


di Redazione

Gela: retata all’alba, eseguite 5 misure cautelari. Risolto un furto in gioielleria avvenuto nel marzo scorso
attualità
7 Lug 2020

Una vasta operazione anticrimine, battezzata “Boomerang”, è stata condotta dagli agenti del Commissariato di Polizia fin dalle prime luci dell’alba. Cinque le misure cautelari eseguite nei confronti di altrettanti giovani, alcuni dei quali già noti agli investigatori. Sarebbero gli autori dell’assalto alla gioielleria Rachele di corso Vittorio Emanuele, avvenuta nella notte tra il 10 e l’11 marzo scorso, in piena emergenza sanitaria.

A compiere l’assalto, secondo gli investigatori, sarebbero stati

In carcere sono finiti Michael Smecca, 24 anni, Carmelo Martines di 24 e Angelo Lombardo di 21. Altri due giovani si sarebbero messi in mezzo per la restituzione della refurtiva, Giacomo Di Noto di 39 anni e Dario Gagliano di 30. Smecca Martines e Di Noto sono stati raggiunti dalla misura cautelare della custodia in carcere, Lombardo e Gagliano ai domiciliari.

L’assalto garantì alla banda un bottino di quasi 80 mila euro.

Secondo le indagini, compiute grazie alle intercettazioni telefoniche e alla ricostruzione dei movimenti degli indagati prima e dopo l’esecuzione del furto, i proprietari della gioielleria, anziché collaborare con le indagini avrebbero cercato di recuperare la refurtiva pagando una tangente (circa 10 mila euro, secondo quanto riportato nell’ordinanza di custodia cautelare) e garantendosi i favori di uno dei soggetti indagati, Di Noto, mediante il regalo di un costoso orologio.

L’indagine è stata coordinata dal procuratore capo Fernando Asero e dal sostituto Federica Scuderi. Ad operare sul campo sono stati gli uomini della squadra giudiziaria del commissariato di Gela, agli ordini del primo dirigente di pubblica sicurezza, Tito Cicero.


Redazione
Today 24 è un quotidiano on line indipendente, fondato nel 2014 da Massimo Sarcuno. Ogni giorno racconta i fatti e le notizie di Gela, Niscemi, Riesi, Butera, Mazzarino e di molti altri comuni del comprensorio. In particolare l’area del Vallone.