logo TODAY 24 Gela
Gela, IT
26°
Clear
INCONTRO | Nuova Dc

Gela, Cascino in direzione regionale. Licata: «La nostra un’opposizione responsabile»


di Redazione

Gela, Cascino in direzione regionale. Licata: «La nostra un’opposizione responsabile»
attualità
9 Lug 2024

Trascorso l’appuntamento elettorale è tempo di bilanci per i partiti. La Nuova Dc ha riunito il proprio direttivo alla presenza di Gero Valenza, segretario provinciale, della vice Angela Cocita e del presidente provinciale, Giuseppe Rocca. C’erano anche il dirigente nazionale, Angelo Barranco e il coordinatore cittadino, Giuseppe Licata. I dirigenti del partito hanno rivolto il loro augurio di buon lavoro al neo eletto consigliere Armando Irti. È commento unanime dei vertici Dc che il partito debba avviare un nuovo ciclo nel solco del rilancio ma partendo anche dalle certezze di un partito radicato, forte del risultato della lista, ma che vuole crescere ancora di più con i giovani e lavorare per la città.

«Adesso – dice Licata – occorre ripartire e per questo proposito serve una grande conferenza programmatica, a settembre, che discuta, elabori e progetti un rilancio della nostra visione politica, con i piedi piantati a terra e lo sguardo rivolto al futuro. Non c’è democrazia senza opposizione e noi saremo propositivi ma anche intransigenti quando ci saranno azioni che non favoriscono lo sviluppo della città».

Anche Irti è intervenuto al dibattito.

«Sono orgoglioso – le parole del neo consigliere – di rappresentare la Dc in consiglio comunale, lavorerò con il partito facendo squadra e pensando agli interessi della città».

Enzo Cascino, già consigliere comunale e assessore, è stato chiamato a far parte della direzione regionale della Nuova Dc.

«Occorre – afferma – ripartire per rimettere in campo un’idea di futuro che ci connetta con i bisogni delle persone».


Redazione
Today 24 è un quotidiano on line indipendente, fondato nel 2014 da Massimo Sarcuno. Ogni giorno racconta i fatti e le notizie di Gela, Niscemi, Riesi, Butera, Mazzarino e di molti altri comuni del comprensorio. In particolare l’area del Vallone.