logo TODAY 24 Gela
Gela, IT
23°
Partly Cloudy
CORONAVIRUS | Il bollettino dell'Asp

Gela: zero casi, regge la diga della prevenzione. Idem a Niscemi, Riesi, Butera e Mazzarino


di Redazione

Gela: zero casi, regge la diga della prevenzione. Idem a Niscemi, Riesi, Butera e Mazzarino
29 Mar 2020

Ventisette giorni dopo l’inizio di questo incubo il dato rimane confortante. Ma guai abbassare la guardia. L’Asp 2 ha appena diramato il bollettino serale. I casi a Gela rimangono per fortuna 2, non ce ne sono altri. Sono sempre quelli di inizio settimana scorsa. Entrambi i pazienti stanno bene e sono in quarantena domiciliare attiva. A questi, purtroppo, si devono aggiungere i due tecnici morti in ospedali del Nord Italia (entrambi probabili decessi Covid19): uno viveva da anni in Brianza, l’altro era a Bergamo da pochi mesi per lavoro. Nessun altro caso. L’Asp lo ha confermato questa sera nel consueto bollettino ufficiale. Zero casi pure a Riesi, Mazzarino e Butera. Rimanagono tre i casi di Niscemi. Anche qui il dato, per fortuna, è fermo da una settimana e si spera possa rimanerlo. Purtroppo si registra, invece, un decesso a Caltanissetta, un paziente proveniente da Palma Montechiaro spirato mentre lottava tra la vita e la morte nella Terapia intensiva Covid 19 del «Sant’Elia» di Caltanissetta. «Nelle ultime ore – si legge nella nota dell’Asp – è deceduto uno dei pazienti ricoverati in Terapia Intensiva e provenienti dalla provincia di Agrigento. Invariato il numero di pazienti ricoverati nel reparto di Malattie Infettive presso l’ospedale Sant’Elia. Il dato dei domiciliati risultati positivi al test si incrementa di 1 unità (residente a San Cataldo). Si trovano a casa in sorveglianza attiva ed in condizioni non meritevoli di ricovero».

Ma ecco il riepilogo della provincia (dati ufficiali Asp2).

Gela: due in terapia domiciliare (totale due), due deceduti in Lombardia non inseriti nel bollettino dell’Asp.

Niscemi: due in terapia domiciliare, uno ricoverato fuori provincia a Caltagirone (totale 3).

Riesi: un deceduto.

Caltanissetta: 1 terapia intensiva, 6 in malattie infettive, 17 in quarantena domiciliare, 3 ricoverati fuori provincia (totale 27) e un deceduto.

San Catando: 4 in malattie infettive, 5 in quarantena domiciliare (totale 9), 2 deceduti.

Serradifalco: uno in terapia intensiva, due in malattie infettive (totale 3).

Mussomeli: un deceduto fuori provincia.

Il bilancio complessivo, adesso è di 44 positivi tra ricoverati e pazienti in quarantena. Sette i deceduti del Nisseno (esclusi i pazienti di altre province spirati al Sant’Elia): due di San Cataldo, uno di Caltanissetta, uno di Riesi e poi i tre di fuori provincia, due di Gela e uno di Mussomeli.


Redazione
Today 24 è un quotidiano on line indipendente, fondato nel 2014 da Massimo Sarcuno. Ogni giorno racconta i fatti e le notizie di Gela, Niscemi, Riesi, Butera, Mazzarino e di molti altri comuni del comprensorio. In particolare l’area del Vallone.