logo TODAY 24 Gela
COMUNE | Vertenza

Mazzarino: situazione insostenibile negli uffici, sindacati annunciano lo sciopero dei dipendenti


di Redazione

Mazzarino: situazione insostenibile negli uffici, sindacati annunciano lo sciopero dei dipendenti
attualità
10 Giu 2021

Acque sempre più agitate al Comune di Mazzarino dove i dipendenti confermano lo stato di agitazione e annunciano l’inasprimento della vertenza. «Facendo seguito dell’assemblea del personale del 28 maggio e considerati i giorni trascorsi senza ricevere comunicazione alcuna confermiamo la continuazione dello stato di agitazione dei lavoratori» scrivono Nicola Cannizzo, Gianfranco Di Maria e Lino Salanitro, segretari della Funzione Pubblica di Cgil, Cisl e Uil.

«In assemblea – affermano – pur avendo preso atto delle dichiarazioni favorevoli all’aumento delle ore purché vi siano le condizioni per farlo, ribadite dal sindaco, si è stabilito di confermare e continuare lo stato di agitazione. I lavoratori, con il senso di responsabilità e abnegazione che li distingue, continueranno ad espletare le mansioni svolte a tutt’oggi. Tale determinazione origina dalla volontà dei Lavoratori di continuare a mantenere lo standard dei servizi resi per non generare disservizio alcuno alla comunità. Le scriventi organizzazioni sindacali osservano che, in conseguenza dell’elevato numero di pensionamenti avvenuti, la dotazione organica del Comune è stata ridotta a “lumicino” ed il carico di lavoro, per ciascun dipendente, è aumentato notevolmente. Rilevato quanto evidenziato, siamo ad asserire che il carico di lavoro assegnato è tale da non poter essere espletato in 18 e/o in 24 ore settimanali, nonostante la menzionata abnegazione e buona volontà profusa dai colleghi. Appresa la notizia che, già da alcuni giorni, pare sia stato reso il parere favorevole del Collegio dei Revisori dei Conti in ordine ai bilanci dell’ultimo triennio, siamo a considerare, con compiacimento, che questo importante strumento è o sarà, a breve, nelle disponibilità dell’Ente. In conseguenza di ciò, siamo convinti che non vi sia ostacolo alcuno alla definizione dell’accordo relativo all’aumento contrattuale delle ore di servizio ai Dipendenti Comunali a tempo indeterminato in servizio, ancor oggi part-time, presso Codesto Ente. Per quanto fin qui detto e considerato siamo a richiedere di essere convocati, con cortese urgenza, alfine di definire i termini dell’aumento delle ore di che trattasi. Per la franchezza che ci distingue e considerato che, a tutt’oggi, non siamo stati convocati, per dovere del nostro Ufficio, siamo a rappresentare che trascorsi infruttuosamente 15 giorni dalla presente, provvederemo a richiedere al Prefetto di convocare il tavolo di raffreddamento e, in subordine, di essere ricevuti alfine di rappresentare de visu il nostro pensiero e, ove possibile, dirimere la questione. In tal modo, eviteremmo di attuare ulteriori forme di lotta sindacali, ivi compreso lo sciopero».


Redazione
Today 24 è un quotidiano on line indipendente, fondato nel 2014 da Massimo Sarcuno. Ogni giorno racconta i fatti e le notizie di Gela, Niscemi, Riesi, Butera, Mazzarino e di molti altri comuni del comprensorio. In particolare l’area del Vallone.