logo TODAY 24 Gela
Gela, IT
24°
Partly Cloudy

Niscemi: biblioteca e sportello universitario restano attivi grazie a telefono e rete internet


di Alberto Drago

Niscemi: biblioteca e sportello universitario restano attivi grazie a telefono e rete internet
le ultime
3 Mag 2020

L’emergenza sanitaria del  Coronavirus, caratterizzata dall’applicazione delle norme di distanziamento sociale e di contenimento della diffusione della pandemia, ha indotto l’Amministrazione comunale a disciplinare meglio i servizi della Biblioteca comunale “Mario Gori”. Per quanto riguarda le modalità di consultazione e concessione dei libri in prestito è stato attivato un servizio di prenotazione  telefonica al 0933 956986, dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 13, che consente agli interessati  di potere consultare gli archivi della biblioteca tramite un operatore e prenotare l’eventuale ritiro del libro scelto e concesso in prestito.

Per lo Sportello del Centro orientamento formazione & Placement dell’Università degli studi di Catania attivo negli stessi locali della Biblioteca comunale “Mario Gori”, l’assessore alla Cultura, Davide D’Erba, ha reso noto che i servizi offerti agli studenti  vengono erogati soltanto in via telematica.

Gli studenti per usufruire dei servizi dello sportello del Cof,  possono telefonare ai numeri 0933956986, 3890754340 oppure inviare un e-mail al funzionario dello sportello ragioniere Giuseppe Ferranti al seguente indirizzo: ferranti@unict.it per ricevere ugualmente tutte le informazioni ed i supporti necessari.

Tale servizio è sempre attivo dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13.

L’attivazione delle nuove modalità dei servizi della Biblioteca comunale “Mario Gori” e dello sportello del Cof, proseguirà fino a quando non saranno stabilite nuove direttive.

“Si tratta” spiega l’assessore Davide D’Erba,” di misure di contenimento e gestione dell’emergenza sanitaria del Covid-19 che per quanto riguarda lo Sportello del Cof  sono state stabilite congiuntamente dal Comune di Niscemi e dall’Università degli studi di Catania”.


Alberto Drago
Giornalista pubblicista, niscemese doc, ha lavorato in varie redazioni locali e regionali, contribuendo negli anni Novanta alla nascita di Antenna Sud. Impegnato nel volontariato con l’associazione nazionale Carabinieri. Collabora con il quotidiano La Sicilia. Ha fondato e diretto il periodico “L’Appunto”.