logo TODAY 24 Gela
Gela, IT
22°
Fair
FERMO | Un uomo di 33 anni

Niscemi: forza posto di blocco, poi l’inseguimento ad alta velocità. Bloccato e arrestato dai Carabinieri


di Alberto Drago

Niscemi: forza posto di blocco, poi l’inseguimento ad alta velocità. Bloccato e arrestato dai Carabinieri
cronaca
6 Mag 2020

Era alla guida di una Fiat Punto sottoposta a fermo amministrativo e ieri pomeriggio, quando i carabinieri lo hanno visto passare ad alta velocità davanti al Comando stazione a Piazza Martiri di Nassiriya dove stavano effettuando un posto di controllo,  gli hanno intimato l’alt. Ma lo spericolato automobilista, già noto per i suoi precedenti, non si è fermato ed a velocità sostenuta ha forzato il posto di controllo cercando di dileguarsi. Ne è scaturito un rocambolesco inseguimento dei carabinieri con l’auto di servizio che a sirene spiegate si sono posti dietro il fuggitivo alla guida della Fiat Punto, prima in via Brindisi e poi in via Marconi. Lì, il fuggiasco svoltando a sinistra della rotatoria, braccato dai militari, gli avrebbe tagliato improvvisamente la strada con una manovra brusca ed è stato speronato  dalla Fiat Tipo dei carabinieri nello sportello del lato guida (nella foto).

Non contento, il pregiudicato è uscito dallo sportello del lato destro dell’utilitaria ed ha cercato di darsi a piedi ancora alla fuga, ma i carabinieri lo hanno raggiunto e bloccato.

Questa la dinamica del rocambolesco inseguimento conclusosi nella rotatoria della via Marconi con lo speronamento. L’uomo, F.E., 33 anni, noto per i suoi precedenti per droga, resistenza e violenza a pubblico ufficiale è stato arrestato. Una volta bloccato dai carabinieri, avrebbe ancora tentato di opporre resistenza. Presente sul luogo dello speronamento anche il maresciallo Mauro Palmeri, il nuovo comandante della Stazione dei carabinieri di Niscemi, subentrato nell’incarico al luogotenente Salvatore Tigano, andato in quiescenza. L’utilitaria dell’arrestato è stata posta sotto sequestro giudiziario.


Alberto Drago
Giornalista pubblicista, niscemese doc, ha lavorato in varie redazioni locali e regionali, contribuendo negli anni Novanta alla nascita di Antenna Sud. Impegnato nel volontariato con l’associazione nazionale Carabinieri. Collabora con il quotidiano La Sicilia. Ha fondato e diretto il periodico “L’Appunto”.