logo TODAY 24 Gela
Gela, IT
14°
Mostly Cloudy
ESPERTI | Valorizzazione

Niscemi: grani antichi, tra ricerca e tradizioni. Conferenza alla Scuola Futura


di Alberto Drago

Niscemi: grani antichi, tra ricerca e tradizioni. Conferenza alla Scuola Futura
news
3 Feb 2024

Ha offerto notevoli spunti di riflessione nel solco della qualità e valorizzazione dei grani antichi coltivati sul territorio, l’incontro promosso dalla Scuola Futura, Centro d’istruzione e formazione professionale del sistema regionale. L’istituto, diretto in città dal professor Emiliano Rizzo, comprende corsi gratuiti di durata triennale e quadriennale per operatori del benessere (acconciature ed estetica), operatore della ristorazione (cuoco), della trasformazione agroalimentare (panificatore, pasticcere) ed elettrico (elettricista). L’incontro si è svolto nella sala conferenze della stessa scuola, in viale Mario Gori, con la collaborazione del Museo civico, della condotta “Slow food – terre del Maroglio”, e la partecipazione di “Sud Est pizza” che ha curato, dopo il convegno, una degustazione di prelibatezze preparate con farine di grani antichi dal maestro pizzaiolo Alessandro Bonanno.

Dopo i saluti del direttore, sono intervenuti nell’incontro sul tema “L’odore dei granai” Francesco Cirrone (vice direttore del Museo civico), il quale ha ripercorso la storia dell’uso del grano e delle farine dall’antichità al dopoguerra; Valentina Vacirca (fiduciaria della Condotta Slow food – Terre del Maroglio), che ha sottolineato l’importanza dei prodotti agroalimentari genuini coltivati nell’isola, quali i grani ed il carciofo e con particolare riferimento alle azioni di salvaguardia e riconoscimento; Silvia Turco (custode dei grani antichi), la quale con la proiezione di slide ha illustrato le varie tipologie di grano puntualizzandone le caratteristiche; Stefania Mancini Alaimo (referente comunità dei grani antichi di Slow food Sicilia), la quale si è soffermata sull’importanza del grano e dei suoi derivati e delle farine, messe in crisi dai nuovi scenari alimentari che vengono prospettati come alternativi.

Con un videomessaggio inoltre, Francesco Cancellieri (esperto per l’Ea e SvS della Stazione consorziale sperimentale di granicoltura per la Sicilia di Caltagirone), ha valorizzato la genuinità dei prodotti agroalimentari e del grano siciliano, mentre Alessandro Bonanno (maestro pizzaiolo guida peperoncino rosso), ha parlato dell’uso culinario del peperoncino rosso.
L’incontro è stato caratterizzato da un piacevole dibattito di approfondimento fra il pubblico ed i relatori.
Nei locali scolastici è stata anche allestita per l’occasione una mostra sui grani antichi e di attrezzature contadine fornite dal Museo civico.
La Scuola Futura, organizzerà durante l’anno scolastico altri incontri interessanti su temi sociali e culturali.


Alberto Drago
Giornalista pubblicista, niscemese doc, ha lavorato in varie redazioni locali e regionali, contribuendo negli anni Novanta alla nascita di Antenna Sud. Impegnato nel volontariato con l’associazione nazionale Carabinieri. Collabora con il quotidiano La Sicilia. Ha fondato e diretto il periodico “L’Appunto”.