logo TODAY 24 Gela
Gela, IT
11°
Partly Cloudy
INCIDENTE | Trasferito in elicottero

Niscemi: impatto tra due auto, tre persone in prognosi riservata. Uno dei feriti è in Terapia intensiva a Caltanissetta


di Alberto Drago

Niscemi: impatto tra due auto, tre persone in prognosi riservata. Uno dei feriti è in Terapia intensiva a Caltanissetta
cronaca
12 Mag 2020

Schianto tra due auto a Niscemi, all’altezza del serbatoio. Il bilancio è di tre feriti, uno dei quali con prognosi grave. Coinvolte una Volkswagen «Golf», con a bordo due giovani (F.A., 24 anni, che era alla guida del veicolo e D.C., 27 anni, passeggero sul sedile anteriore) e una Fiat «Punto», condotta da un uomo di 73 anni (S.C. le iniziali). La «Golf» con a bordo i due giovani, ieri pomeriggio procedeva verso l’isola ecologica di contrada Pilacane, mentre la «Punto» guidata dall’anziano viaggiava verso Niscemi. Le cause dell’incidente sono ancora poco chiare. L’impatto, frontale, è stato violentissimo e i due giovani e l’anziano sono rimasti feriti e imprigionati fra le lamiere.

Sul posto sono subito intervenuti allertati da alcuni automobilisti di passaggio, le ambulanze della postazione “Charlie 11” del 118 dell’Ospedale “Suor Cecilia Basarocco” della città e “Charlie 6” dell’Ospedale Vittorio Emanuele di Gela, i carabinieri del Comando stazione ed i Vigili del fuoco di Gela. Le condizioni dei tre feriti sono subito apparse preoccupanti. Il più grave è il ragazzo di 24 anni (F.A.), che guidava la «Golf» e proprio per le sue condizioni critiche, dal pronto soccorso dell’Ospedale di Niscemi dove è stato stabilizzato, è stato condotto i ambulanza nell’elisuperficie di contrada Castellana e da lì, in elicottero, trasferito urgentemente presso l’unità di Terapia Intensiva dell’Ospedale «Sant’Elia» di Caltanissetta. L’altro giovane di 27 anni e l’anziano di 73 anni coinvolti sono stati medicati al Pronto soccorso e ricoverati in ospedale in prognosi riservata, dove vengono costantemente monitorati e tenuti sotto osservazione clinica.


Alberto Drago
Giornalista pubblicista, niscemese doc, ha lavorato in varie redazioni locali e regionali, contribuendo negli anni Novanta alla nascita di Antenna Sud. Impegnato nel volontariato con l’associazione nazionale Carabinieri. Collabora con il quotidiano La Sicilia. Ha fondato e diretto il periodico “L’Appunto”.