logo TODAY 24 Gela
Gela, IT
14°
Mostly Cloudy
ATTIVITÀ SOCIALI | Biennio

Niscemi: Milletarì presidente, cerimonia di passaggio della campana al Soroptimist Club


di Alberto Drago

Niscemi: Milletarì presidente, cerimonia di passaggio della campana al Soroptimist Club
news
29 Gen 2024

Cambio della guardia al vertice del Soroptimist International Club di Niscemi, realtà al femminile e delle professioni, che attua progetti di carattere sociale, culturale e di solidarietà. Durante la cerimonia di passaggio della campana che si è svolta in un locale dell’hinterland, alla professoressa Marisa Mogliarisi, presidente uscente, è subentrata alla guida del club service la professoressa Silvia Milletarì (da sinistra nella foto), la quale svolgerà come il suo incarico nel biennio 2024-2025.
La neo presidente ha già partecipato all’incontro delle presidenti del Soroptimist e delle Programme director, nel corso del quale la presidente nazionale del Soroptimist International d’Italia Adriana Macchi, ha esposto i macroobiettivi previsti nel biennio e che riguardano le tematiche dell’educazione, della formazione, del contrasto alle disuguaglianze, alla violenza, dell’affermazione dei diritti umani, della salute e medicina di genere e gli interventi mirati a rafforzare il potere di scelta degli individui aumentandone i poteri e le responsabilità con il miglioramento delle competenze e delle conoscenze (Empowerment).
Macroobiettivi che saranno sviluppati dal Soroptimist nel biennio 2024/25 col motto “Valore del rispetto ed unione nell’impegno”.


La presidente Milletarì ha presentato il nuovo direttivo del Club service che l’affiancherà nell’attuazione del programma previsto nel biennio e che è costituito dalle consigliere Mirella Spinello (tesoriera), Valentina Rizzo (programme director), Carla Fragale, Francesca Maugeri, Laura Damiani, Maria Rosa Spata (segretaria), Maria Grazia Incarbone, Giovanna Rabito e Marisa Mogliarisi (past president).


Alberto Drago
Giornalista pubblicista, niscemese doc, ha lavorato in varie redazioni locali e regionali, contribuendo negli anni Novanta alla nascita di Antenna Sud. Impegnato nel volontariato con l’associazione nazionale Carabinieri. Collabora con il quotidiano La Sicilia. Ha fondato e diretto il periodico “L’Appunto”.