logo TODAY 24 Gela
Gela, IT
24°
Partly Cloudy

Niscemi, no al tabacco e al fumo. Il Rotary promuove incontri con i ragazzi del comprensivo Verga


di Alberto Drago

Niscemi, no al tabacco e al fumo. Il Rotary promuove incontri con i ragazzi del comprensivo Verga
le ultime
20 Nov 2023

Il Rotary Club della città, di cui è presidente il Franco Aleo, ha promosso una serie di incontri con gli alunni delle seconde e terze classi della scuola secondaria di primo grado dell’Istituto comprensivo “Giovanni Verga” di Niscemi, diretto dalla professoressa Anna Maria Alesci sul tema “Smetti di fumare: scegli la salute, anche quella orale”.
Ciò, nell’ambito delle attività in programma previste per l’anno rotariano 2023/24 e su proposta della Commissione odontoiatrica distrettuale del Rotary International riguardante la salute orale.
Il consumo di tabacco infatti, costituisce in tutto il mondo una delle più grandi epidemie di minaccia prevenibile per la salute pubblica, poiché oltre a causare annualmente la morte di quasi otto milioni di persone, può generare il cancro ai polmoni e costituire uno dei principali fattori di rischio per le malattie cardiovascolari e di vari tipi di tumori, come quello del cavo orale.

Ragioni per le quali, tenendo conto che l’età della preadolescenza e dell’adolescenza sono caratterizzate da profondi mutamenti fisici ed emotivi per i quali si è particolarmente vulnerabili con condotte e comportamenti rischiosi, compresa la possibilità dell’uso del tabacco, il Club service ha ritenuto necessario sensibilizzare gli alunni sia sui danni causati dal tabacco alla salute umana e sulla condotta di sani stili di vita basati sulla prevenzione e volti ad evitare il fumo da sigaretta e pure l’uso delle sigarette elettroniche.
La finalità degli incontri è quella di fare capire agli alunni che il consumo di tabacco può provocare lesioni precancerose, eritroplachia orale, pigmentazione della mucosa, restauri dentali, malattie parodontali, alitosi e fallimento degli impianti dentali e della rigenerazione ossea.


Alberto Drago
Giornalista pubblicista, niscemese doc, ha lavorato in varie redazioni locali e regionali, contribuendo negli anni Novanta alla nascita di Antenna Sud. Impegnato nel volontariato con l’associazione nazionale Carabinieri. Collabora con il quotidiano La Sicilia. Ha fondato e diretto il periodico “L’Appunto”.