logo TODAY 24 Gela
Gela, IT
26°
Clear

Niscemi, il Soroptimist Club propone due eventi culturali nell’ambito del progetto CurarSì


di Alberto Drago

Niscemi, il Soroptimist Club propone due eventi culturali nell’ambito del progetto CurarSì
le ultime
14 Giu 2024

Sono due gli eventi culturali e sportivi aperti alla partecipazione della comunità promossi dal Soroptimist di Niscemi, Club service di sole donne di elevata qualificazione professionale, presieduto da Silvia Milletarì. Iniziative patrocinate dal Comune, inserite nel progetto nazionale del Soroptmist International d’Italia, denominato CurarSi, volto a promuovere la medicina di genere, il benessere e la salute. Il primo evento, sulla medicina di genere, il benessere e la salute, messo in calendario oggi alle 18 nella sala della Biblioteca comunale “Mario Gori” di via IV Novembre si articola in una conferenza sul tema “Osteoporosi: conoscerla, prevenirla, curarla”.
Dopo i saluti del sindaco Massimiliano Conti, dell’assessore alla cultura Marianna Avila, del presidente del Consiglio comunale Angelo Chessari e della presidente Silvia Milletarì, interverranno i medici Concetta D’Agostino (osteoporosi e rischi ad essa connessi); Laura Damiani (strategie di prevenzione, visite di controllo, screening e diagnosi) e la professoressa di Scienze motorie Rosanna Di Giovanni (l’attività fisica come cura per l’osteoporosi).
Il secondo evento invece, denominato “Cammina che ti passa”, si svolgerà domenica con raduno previsto alle 8.30 al Belvedere e con arrivo in piazza Vittorio Emanuele.
L’iniziativa concilia il progetto “Curarsi” con il progetto nazionale del Soroptimist “Donne e Sport”, che promuove la parità di genere nello sport e il benessere fisico.

Con l’iniziativa si intende sensibilizzare sui benefici della camminata, utile a controllare il peso corporeo, a rinforzare il tessuto osseo ed a ridurre il rischio dell’osteoporosi.
La partecipazione alla camminata è gratuita ed aperta a tutti.


Alberto Drago
Giornalista pubblicista, niscemese doc, ha lavorato in varie redazioni locali e regionali, contribuendo negli anni Novanta alla nascita di Antenna Sud. Impegnato nel volontariato con l’associazione nazionale Carabinieri. Collabora con il quotidiano La Sicilia. Ha fondato e diretto il periodico “L’Appunto”.