logo TODAY 24 Gela
Gela, IT
24°
Clear

Niscemi, uno sportello di ascolto dedicato ai ragazzi. Il servizio attivo all’istituto «Da Vinci»


di Alberto Drago

Niscemi, uno sportello di ascolto dedicato ai ragazzi. Il servizio attivo all’istituto «Da Vinci»
le ultime
19 Mar 2024

Nell’ambito del progetto denominato “In Comune si Può” supportato dalla Regione siciliana e su iniziativa congiunta dei Rangers Intarnational di cui è Capo delegazione Luciano Meli e della professoressa Rosalba Marchisciana, dirigente scolastica, è stato aperto all’Istituto d’istruzione superiore “Leonardo da Vinci” uno sportello di ascolto, che ha la finalità di fornire agli studenti gli strumenti e i supporti utili a fronteggiare i fenomeni di disagio che essendo tipici dell’attuale società, possono vivere, quali la mancanza di empatia, la trascuratezza emotiva, l’emarginazione, il bullismo e l’esclusione dal gruppo.
Uno sportello quindi che intende rispondere ad eventuali bisogni degli studenti, di essere ascoltati.

Lo sportello di ascolto a cui è stato preposto il dottor Salvatore Buccheri, psicologo e psicoterapeuta, sarà aperto per qualsiasi necessità degli studenti di essere ascoltati, ogni martedì mattina nei locali della scuola dalle 9.30 alle 12.30, previo appuntamento e in perfetto anonimato.
Ciò, per fare in modo che gli studenti possono interfacciarsi meglio con il professionista e senza alcuna inibizione.
È stato il Capo delegazione dei Rangers International Luciano Meli ad avere voluto l’apertura dello sportello di ascolto nella scuola superiore niscemese.
Lo sportello che sarà attivo fino alla conclusione dell’anno scolastico, ha già usufruito degli appuntamenti richiesti dagli studenti e delle interlocuzioni con lo psicologo della durata di 40 minuti ciascuno.
L’attività dello “Sportello di ascolto” vuole essere un ponte di sostegno alle difficoltà che sono tipiche dell’età adolescenziale e che gli studenti possono trovarsi a vivere.
I Rangers International stanno anche promuovendo con la classe terza D del pedagogico, un percorso che ha visto i ragazzi pienamente partecipi all’iniziativa dell’apertura dello Sportello di ascolto.
Un progetto quello dei Rangers seguito anche dall’avvocato Francesco Ianni’ e che intende avvicinare i giovani anche al mondo del volontariato e ai suoi valori.


Alberto Drago
Giornalista pubblicista, niscemese doc, ha lavorato in varie redazioni locali e regionali, contribuendo negli anni Novanta alla nascita di Antenna Sud. Impegnato nel volontariato con l’associazione nazionale Carabinieri. Collabora con il quotidiano La Sicilia. Ha fondato e diretto il periodico “L’Appunto”.