logo TODAY 24 Gela
Gela, IT
27°
Clear

Operatori sanitari, percorsi di formazione certi. Aiposs e Fnoss scrivono all’assessore regionale


di Redazione

Operatori sanitari, percorsi di formazione certi. Aiposs e Fnoss scrivono all’assessore regionale
le ultime
19 Mag 2020

«Chiediamo che la formazione degli operatori socio sanitari (Oss) venga effettuata con un corso della durata di mille ore, poiché non possiamo più permettere alla professione di essere sbilanciata in un contesto nazionale». Questa la prima richiesta contenuta in una lettera che l’Associazione italiana professionisti operatori socio sanitari (Aiposs) di cui Laura Mantione (nella foto) è presidente nazionale e vicepresidente Francesco Collura e la Federazione nazionale operatori socio sanitari (Fnoss) sostenuta dall’Ugl, hanno indirizzato all’assessore regionale alla salute Ruggero Razza e nella quale aggiungono:” una richiesta la nostra, che permetterebbe un percorso formativo fluido e completo per i nuovi aspiranti, che a  seguito del decreto assessoriale n. 621 del 2019, vengono inseriti nell’elenco regionale degli Oss che abbiamo ottenuto come Aiposs”.

Richieste quelle dell’Aiposs e della Fnoss utili a tutelare maggiormente gli Oss in fase di concorso e che smaltendo le procedure di controllo degli attestati, renderebbero più serena la categoria.

L’Aiposs/Fnoss poi, facendo riferimento nella lettera all’organizzazione dei corsi con gli Enti accreditati scrivono:”molti corsisti Oss ed Osa non hanno potuto continuare la formazione per l’emergenza Coronavirus e sono rimasti bloccati senza ancora una soluzione.

L’ordinanza del 1° maggio disposta dalla prima sezione del Tar del Piemonte ha respintoil ricorso contro la decisione della Giunta Regionale di assumere allievi Oss, equiparando l’apporto lavorativo come tirocinio.

Una scusa a nostro avviso ancora  finalizzata a coprire assunzioni sempre richieste e mai di fatto attuate come in passato”.

L’Aiposs/Fnoss si dichiarano  pertanto favorevoli per la parte teorica dei corsi allo svolgimento tramite la piattaforma Fad, ma contrari ai tirocini in aula o in strutture o aziende che in questo momento vivono una situazione delicata.  

“Il contatto diretto con il paziente e con l’infermiere” conclude la lettera indirizzata all’assessore regionale alla salute,” per gli Oss sono una guida importantissima e come tali in questo momento dell’emergenza sanitaria del Covid-19, non potrebbero mai dare agli Oss una preparazione adeguata.

Molti colleghi, hanno contratto il virus pertanto riteniamo rischioso per i futuri colleghi un tirocinio in questo momento”.


Redazione
Today 24 è un quotidiano on line indipendente, fondato nel 2014 da Massimo Sarcuno. Ogni giorno racconta i fatti e le notizie di Gela, Niscemi, Riesi, Butera, Mazzarino e di molti altri comuni del comprensorio. In particolare l’area del Vallone.