logo TODAY 24 Gela
Gela, IT
24°
Mostly Cloudy

Riesi volta pagina, commissione straordinaria rimette i conti a posto e conclude il mandato


di Redazione

Riesi volta pagina, commissione straordinaria rimette i conti a posto e conclude il mandato
le ultime
5 Giu 2024

È terminato il 22 maggio scorso l’incarico della commissione straordinaria di liquidazione del Comune di Riesi, formata da Carmelo Fontana (presidente), Calogero Ferlisi e Edmondo Enrico Sanfilippo. A quattro anni dall’insediamento si è rivelata tra le Osl più veloci d’Italia nel definire e concludere la gestione del dissesto finanziario in un ente locale. A Riesi, il 27 dicembre 2019, con delibera del consiglio comunale, era stato dichiarato il dissesto. L’8 maggio del 2020, con decreto del Presidente della Repubblica, veniva nominato deliberato l’Organo straordinario di Liquidazione per l’amministrazione della gestione e dell’indebitamento pregresso, nonché per l’adozione di tutti i provvedimenti per l’estinzione dei debiti del comune di Riesi.

A novembre 2020 l’Osl aveva proposto al Comune l’adozione della procedura semplificata, poi deliberata dalla Giunta pochi giorni dopo, per la definizione transattiva delle pretese dei creditori a fronte del pagamento del 50 per cento del debito, con rinuncia dei creditori a ogni altra pretesa e con liquidazione entro 30 giorni.
L’Osl ha curato l’istruttoria relativa a tutte le domande presentate dai cittadini o trasmesse d’ufficio, oltre al contenzioso definito, verificando l’ammissibilità dei debiti alla massa passiva, sulla base degli elementi probatori quali la documentazione agli atti del Comune e quella fornita dai creditori, nonché delle attestazioni dei responsabili di area, titolari di posizione organizzativa.
L’adozione della procedura semplificata ha consentito un sensibile risparmio finanziario, permettendo, da una parte, ai creditori di ottenere immediata liquidità e, dall’altra, sollevando l’ente dal peso degli interessi e delle rivalutazioni monetarie. Le transazioni sono state, tra l’altro, proposte anche ai creditori privilegiati, tranne che per i debiti da retribuzioni per lavoro subordinato, che sono stati liquidati per intero.
Nel contempo, l’Osl, al fine di scongiurare eventuali prescrizioni e/o decadenze per omesso intervento entro i perentori termini di legge, ha monitorato gli uffici sui controlli e sulle attività di accertamento e riscossione coattiva della massa attiva di competenza della gestione straordinaria di liquidazione quantificata, come risulta dal rendiconto finale, nell’importo complessivo di 8 milioni 868 mila euro.
Il ministero dell’Interno, nel 2019, a seguito di richiesta da parte del Comune, ha concesso l’anticipazione di liquidità pari a un milione 184 mila euro, con ammortamento ventennale, finalizzata all’incremento della massa attiva della gestione liquidatoria, mentre la Commissione straordinaria, avendo il Comune di Riesi aderito alla procedura semplificata, ha potuto richiedere e ottenere un contributo a fondo perduto ammontante a 262 mila euro, interamente utilizzato per l’estinzione della massa passiva.
Formulate le proposte di transazione e liquidati i debiti di cui risultava pervenuta l’accettazione alle formulate proposte di transazione, la Commissione Straordinaria, con deliberazione del dicembre 2023, ha adottato il piano di estinzione della massa passiva, che è stato approvato, in tempi rapidi, con decreto del ministero dell’Interno il 28 marzo 2024, notificato al Comune. Nel provvedimento, trasmesso ai componenti della Commissione l’8 aprile scorso, veniva fatto invito all’Osl di adottare, entro 60 giorni, il rendiconto finale di gestione.

In sole due settimane, attesa la correttezza della contabilità tenuta, l’Osl, con deliberazione del 22 aprile scorso, ha approvato il rendiconto finale della gestione e dichiarato chiuso lo stato di dissesto finanziario del Comune. Si evidenzia che, a seguito di pubblicazione da parte della Commissione di specifico avviso per l’inserimento dei crediti nella massa passiva dell’Ente, sono state presentate 87 istanze. Dal lavoro svolto, caratterizzato da particolare complessità, risultano essere state ammesse alla massa passiva, tra debiti di bilancio e fuori bilancio (gli atti di questi ultimi sono stati regolarmente trasmessi alla competente Procura Regionale della Corte dei Conti), complessivamente 219 posizioni, per un importo pari a 950 mila euro. Sono risultate inammissibili posizioni ammontanti a complessivi un milione e 20 mila euro. L’Osl ha proceduto, quindi, alla liquidazione al 100 per cento di tutti i debiti da retribuzioni per lavoro subordinato, oltre al pagamento al 50 per cento dei restanti debiti assistiti da privilegio, nonché alla liquidazione al 50 per cento dei debiti per i quali è stata accettata la transazione, per un importo complessivo di 342 mila euro. Non hanno, invece, accettato la proposta transattiva, formulata dall’Osl, 18 creditori, per un importo di 607 mila euro, sicché la Commissione Straordinaria, con riferimento a tali posizioni, ha proceduto ad accantonare, come per Legge, la somma di 304 mila euro, che è stata trasferita alle casse comunali.
Dal rendiconto della gestione emerge un saldo attivo, al netto degli oneri di gestione in favore del Comune, pari a 2 milioni e 60 mila euro.
Il 3 giugno i componenti della Commissione, concluso il mandato, hanno salutato amministratori e impiegati nel corso di un incontro svoltosi in municipio, esprimendo ai componenti della Giunta Comunale presenti particolare soddisfazione per la collaborazione prestata, in questi anni, dall’Amministrazione e dagli Uffici Comunali, in particolare dai tre Segretari Generali dell’Ente, che si sono succeduti, dai Responsabili di Area Giovanni Drogo, Responsabile Servizi Amministrativi, Concetta Maria Sarto, Responsabile Servizi Finanziari, Antonino Bontà, Servizi Tributari, Calogero Lombardo, Lavori pubblici e Ambiente, Vincenzo Di Legami, già responsabile dell’Area Urbanistica, Salvatore Micciché, Polizia Municipale. Un particolare ringraziamento, infine, è stato esteso all’Ufficio di supporto dell’Osl, formato dai dipendenti Stefano Calascibetta, Ufficio di Gabinetto del Sindaco, Vincenzo Gaetano Carrubba e Antonino Rindone dei Servizi Amministrativi, Marisa Faraci e Antonino Salemi dei Servizi Finanziari.


Redazione
Today 24 è un quotidiano on line indipendente, fondato nel 2014 da Massimo Sarcuno. Ogni giorno racconta i fatti e le notizie di Gela, Niscemi, Riesi, Butera, Mazzarino e di molti altri comuni del comprensorio. In particolare l’area del Vallone.