CORONAVIRUS | Zero nuovi casi

Gela: tre tamponi eseguiti oggi, due negativi. Del terzo si attende l’esito


di Redazione

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

attualità
26 Mar 2020

L’argine sembra tenere: una speranza, forse un vaticinio. Sicuramente il dato di Gela, ma più complessivamente quello dell’Hinterland, non cresce. Gela si ferma a due casi positivi, entrambi i pazienti sono in buone condizioni e non necessitano di ospedale. Lo conferma il bollettino serala diramato intorno alle 19.30 dall’Asp. Oggi a Gela sono stati eseguiti tre tamponi, su altrettanti pazienti, due con esito negativo, del terzo esame si attende l’esito. Si spera che anche il terzo possa essere negativo. Tre i pazienti positivi a Niscemi, il dato è fermo – per fortuna – da giorni. Zero casi a Butera e Mazzarino. Uno solo, purtroppo con esito nefasto, a Riesi. Intanto c’è chi, come le associazioni di Protezione Civile, si attrezza, nell’ipotesi che speriamo mai possa accadere di un aumento dei casi. La Pubblica Assistenza – Procivis ha già acquistato le prime attrezzature per l’ospedale da campo che si intende avere nella disponibilità, nel caso in cui l’emergenza coronavirus assumesse dimensioni importanti. La speranza è che ciò non accada. Sono arrivate decine di barelle e supporti, attrezzature che impediranno di assistere a scene come quelle arrivate dalla Spagna o dagli ospedali del Nord Italia. Ogni malato verrà trattato con dignità. Sono stati acquistati due aspiratori chirurgici, piantane dotate di sfigmomanometro, coperte ignifughe e decine di kit per intubare eventuali pazienti a rischio. Ma i quasi 10 mila euro fin qui raccolti non bastano. Servono apparecchiature elettromedicali, ventilatori polmonari. Chi potesse aiuti i volontari. Riportiamo l’Iban: IT65J0577283330CC0160000682 beneficiario Pubblica assistenza Procivis. Tutti i sottoscrittori potranno ritirare la ricevuta contattando la Pubblica Assistenza presso i numeri e la sede di Via Ossidiana.

Leggi anche:

Nessun nuovo caso a Gela e Niscemi. Quattro pazienti ricoverati, sono di Caltanissetta, San Cataldo Serradifalco


Redazione

Today 24 è un quotidiano on line indipendente, fondato nel 2014 da Massimo Sarcuno. Ogni giorno racconta i fatti e le notizie di Gela, Niscemi, Riesi, Butera, Mazzarino e di molti altri comuni del comprensorio. In particolare l’area del Vallone.

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la navigazione e il sito stesso. Premendo il tasto “Accetta” o compiendo una qualunque azione all’interno del sito web, accetterai l’utilizzo dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi